Archivio news 26/06/2020

IL CTS STOPPA LA RIPARTENZA

Il calcio amatoriale bloccato ancora una volta


Le speranze di poter riaprire il 25 giugno i centri sportivi al calcetto e calcio a 7 amatoriale hanno subito un’altra mazzata quando il Comitato Tecnico Scientifico ha dato parere negativo alla ripresa degli sport di contatto, che sembrava prossima dopo le parole del ministro Spadafora delle ore precedenti in un post su facebook: “Ho dato parere favorevole alla riapertura degli sport di contatto. Manca solo l’assenso del ministro Speranza. Mi avete scritto e fatto sentire con forza, dopo che il Consiglio dei ministri ha deciso lo slittamento dal 18 al 25 giugno per la ripresa degli sport di contatto, la voglia e la necessità di ricominciare a giocare nei centri sportivi di tutto il Paese, consentendo a migliaia di gestori e lavoratori di riprendere le loro attività".
Purtroppo è stato ben diverso, invece, il parere del Comitato Tecnico Scientifico, che lo ha così motivato:  “In considerazione dell'attuale situazione epidemiologica nazionale, con il persistente rischio di ripresa della trasmissione virale in cluster determinati da aggregazioni certe come negli sport da contatto devono essere rispettate, le prescrizioni relative al distanziamento fisico e alla protezione individuale.”
La situazione dunque rimane ancora in sospeso. In attesa di nuovi sviluppi, le attività di calcio amatoriale rimangono bloccate.
Vi aggiorneremo appena ci saranno novità.

 

 

 

#Sportland25